Italiano
Menu Cerca
submenusubmenu
< INDIETRO
Salute e benessere

Due tipi di cottura a confronto: plancha o barbecue?

Conoscere le caratteristiche di ciascun tipo di cottura consente di capire quale scegliere in ogni occasione, a patto che si utilizzino gli utensili giusti.

Con l'arrivo della bella stagione il desiderio di trascorrere del tempo all'aria aperta condividendo in compagnia di amici e parenti piacevoli e divertenti momenti di relax inizia a fare capolino con una certa insistenza. Nonostante siano davvero numerose le idee da cui prendere spunto per organizzare una giornata all'insegna dell'allegria e del buon cibo, è il barbecue a rappresentare nella maggior parte dei casi la scelta vincente.

Questo metodo di cottura, infatti, è sinonimo di gusto e sapore: l'esposizione diretta alla fiamma conferisce agli ingredienti - carne, verdure e formaggi - sfumature uniche ed inimitabili, pur riducendo sensibilmente l'aggiunta di condimenti.

Grazie agli specifici accessori in dotazione- come il kit girarrosto e i piatti in pietra lavica o in ceramica - è possibile cuocere alla perfezione qualsiasi tipo di carne favorendo la produzione della famosa reazione chimica di Maillard, alla quale si deve quell'inconfondibile sapore di arrosto tipico della carne cotta alla brace.

Di contro, quando si pensa a preparazioni sane e leggere dal sapore decisamente poco incisivo ed intenso, la tecnica che viene subito in mente è quella della cottura alla piastra. In realtà, l'utilizzo della plancha, quale strumento indispensabile per grigliare il cibo, non solo consente di conservare il gusto originario degli ingredienti senza alterarli, ma contribuisce ad esaltarne le caratteristiche.

Ovviamente, per ottenere tutti i benefici derivanti da una perfetta cottura alla piastra occorre dotarsi dei giusti utensili: da questo punto di vista, la scelta ottimale è rappresentata dalla plancha della linea in alluminio pressofuso Cooking Fusion di Lagostina. L'alta qualità del rivestimento multistrato antiaderente, insieme alla tecnologia Lagospot® - che indica la temperatura di cottura ideale - la rendono uno strumento indispensabile per preservare, e allo stesso tempo esaltare, il sapore naturale degli ingredienti.

Ma vediamo nello specifico, quali sono i vantaggi che si ottengono cucinando alla piastra rispetto alla classica cottura al barbecue.

Innanzitutto, l'utilizzo della Plancha consente una distribuzione del calore decisamente più omogenea, senza il pericolo che il cibo si bruci o si cuocia in eccesso. Inoltre, mantenendo intatto il sapore naturale del cibo, è consigliata soprattutto nei casi in cui la ricetta preveda la preparazione di marinature: l'emulsione a base di olio, limone, aceto, sale e spezie in cui lasciar riposare la carne verrà amplificata a sua volta proprio da questo metodo di cottura.

Ma non finisce qui, perché un altro vantaggio di questa tecnica sta nell'estrema versatilità degli alimenti che possono essere cucinati: anche i più delicati - come per esempio il pesce o la frutta - e di piccole dimensioni - che nel barbecue finirebbero per cadere nella brace - si prestano ad essere cotti alla piastra per la creazione di golose ricette sia dolci che salate.

Da ultimo, ma non per questo meno importante, la cottura alla piastra si connota per una spiccata tendenza alla convivialità: diversamente dal barbecue, che a volte può risultare "dispersivo" e poco pratico, la Plancha vi consentirà di portarla direttamente in tavola dando la possibilità ai vostri ospiti di servirsi da soli in un'atmosfera accogliente ed informale.