Italiano
Menu Cerca
submenusubmenu
< INDIETRO
Segreti in cucina

Frutti di bosco, frutti di bontà

Siamo nella stagione delle passeggiate e della raccolta delle more, per combattere la calura si fanno lunghe passeggiate a tardo pomeriggio nelle pinete, lungo le strade di campagna, a caccia dei piccoli frutti dolci. Cosa farne? Spuntini per la merenda, marmellate o ripieni per deliziose crostate.

Difficile? No, ma prestate attenzione a tutti i passaggi! Farina a fontana, burro, uovo, un pizzico di sale, zucchero e la scorza di mezzo limone grattugiata. Lavorate gli ingredienti e amalgamateli a forma di una sfera, e riponetela in frigorifero per circa 1 ora avvolta nella pellicola. Scegliete uno stampo rettangolare stretto e lungo, come lo stampo 25x12 da plumcake Virtuosa, in cui stenderete la pasta, dopo aver imburrato e infarinato la teglia. Tirate su un bordo di circa due centimetri e preparatela per una cottura alla cieca (carta da forno e legumi sopra la pasta per non farla gonfiare) in forno a 200° per 20 minuti. Una volta pronta, lasciatela raffreddare. Virtuosa, con la speciale superficie zigrinata del suo fondo, garantisce una perfetta antiaderenza, per avere dolci dalle forme perfette.

A questo punto abbandoniamo la tradizionale crema cotta e prepariamone una fresca, adatta alla stagione. Amalgamiamo un formaggio spalmabile come del mascarpone o una ricotta leggera e un poco di panna con del miele, aggiungiamo un cucchiaino di cannella, la scorza di limone e del cioccolato grattugiato. Riempiamo adesso il ”contentitore”, che si sarà stiepidito, decorandolo con i frutti di bosco che avremo raccolto, spolverando con del cioccolato fondente e facendo freddare in frigo.