Italiano
Menu Cerca
submenusubmenu
< INDIETRO
Segreti in cucina

Estate: la salsa di pomodoro da imbottigliare per l’inverno

Quanti di noi non hanno passato almeno un'estate a lavare, pelare, e imbottigliare pomodori? Quella che era una tradizione degli anni passati, specie quelli del dopoguerra, quando ancora l’industria agroalimentare non era predominante e non offriva molti prodotti conservati, oggi viene vissuta nelle famiglie come un appuntamento estivo per condividere un'esperienza divertente.

Buona, conveniente e salutare, questa è la soluzione perfetta per avere il sugo fresco tutto l’anno. Per prima cosa procuratevi i pomodori di tipo San Marzano, se potete fare affidamento su un contadino fidato o se sono del vostro orto, sarebbe perfetto. La salsa che preparerete andrà poi riposta in bottiglie di vetro - da uno o mezzo litro - con il tappo a vite.

I pomodori devono essere lavati, spellati e tagliati a metà, a questo punto dovrete metterli a cuocere in un pentolone, facendoli bollire fino ad ammorbidirli, devono essere ben lessi perché andranno scolati e passati così da ottenerne in seguito la cosiddetta passata. Cuoceteli in una buona e robusta pentola a due maniglie, come quella della collezione Classico, con il triplo fondo Acciaio-Alluminio-Acciaio, adatto a qualsiasi tipo di piano cottura.

Dovrete, nel frattempo, sterilizzare i recipienti in cui conserverete la vostra salsa, acqua e bottiglie vuote (o barattoli, come preferite) lasciate bollire e poi fate asciugare prima di riempirle con la salsa. Il pentolone con coperchio da 30 cm di diametro della linea Melodia farà al caso vostro. Qui riporrete i barattoli ripieni per far fare loro un’altra bollitura sterilizzatrice che li manterrà intatti fino al giorno dell’utilizzo. Vecchie efficaci maniere e la scorta è pronta.