English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Segreti in cucina

Vacanze in camper: 3 soluzioni per una cucina attrezzata

Vacanze all’insegna dell’on the road e della riscoperta delle meraviglie italiane, questa è la tendenza per l’estate 2020 che vede come protagonista il camper. E se le abitudini di viaggio cambiano per agevolare distanziamento sociale e libertà di movimento, rimane ben salda la passione per il cibo. Ecco quindi come attrezzare al meglio la cucina da camper per goderti il piacere della buona tavola ovunque.

 

Spazio in cucina ottimizzato con le pentole impilabili

In una cucina da camper lo spazio è così limitato che per avere un buon set di pentole bisogna avere un po’ di ingegno, anzi ci vuole proprio Ingenio. La linea Lagostina con manico amovibile, infatti, è molto utile per ridurre l’ingombro perché grazie al manico completamente amovibile, pentole e padelle sono facilmente impilabili: basti pensare che la batteria 10 pezzi occupa solo 19 cm in altezza! Inoltre tutti i corpi della linea si trasformando in teglie da forno, piatti da portata e con l’apposito coperchio salvafreschezza anche in comodi contenitori per il frigorifero. In questo modo si riduce non solo l’ingombro, ma anche il numero di strumenti necessari.

Ingenio Mineralis è una soluzione adatta per la cucina da camper anche per la sua compatibilità con tutte le fonti di calore. Non avrete problemi se la piastra del campeggio sarà a gas, elettrica o a induzione, e potrete utilizzare il set anche dopo il viaggio per la vostra cucina a casa.

 

Non serve il forno con la pentola a pressione

Il forno è un elettrodomestico che richiede molto spazio ed energia elettrica, quindi nella maggior parte dei casi non è presente in una cucina da camper. Se però amate questo tipo di cottura, potete sostituirlo con la pentola a pressione per preparare persino il pane. Una soluzione interessante non solo per la vita on the road, ma anche per limitare l’uso del forno di casa nei mesi più caldi.

La cottura a pressione non sostituisce solamente quella del forno, ma anche il metodo a vapore. È un accessorio utilissimo per sbizzarrirsi in cucina con un unico strumento, anche quando gli spazi sono minuscoli. Come nel caso della Tiny House di Leonardo Di Chiara, che cuoce nella sua casa su ruote di soli 9 mq con con la pentola a pressione:

“È perfetta per la gestione del vapore, che in uno spazio così piccolo può causare problemi di umidità. Invece così rimane tutto nella pentola, e posso scaricarlo fuori a fine cottura. Importantissimo anche il risparmio di acqua, visto che io l'acqua potabile me la devo portare fisicamente in casa. Una pentola a pressione da pochi litri è perfetta per spazi piccoli e per chi vive solo, non necessariamente in un Tiny House.”

 

Ricette a portata di app

La vacanza in camper o roulotte piace proprio per il senso di libertà che trasmette, perché permette di partire, soggiornare senza lo stress delle prenotazioni e viaggiare con estrema flessibilità in termini di tempi e abitudini. Si parla, infatti, di turismo esperienziale perché più che una vacanza, la vita in camper è uno stile e un’avventura legata alla natura e al territorio.

Durante il viaggio on the road, per esempio, potete scoprire la cultura di un luogo preparando deliziosi piatti con prodotti locali e la vostra cucina da camper. E non servirà portare con voi il quadernetto delle ricette: nell’app Lagostina ci sono molti spunti per piatti creativi con ingredienti italiani. Potete scaricarla gratuitamente da Google Play o dall’App Store.

E ora che la cucina da camper è attrezzata non resta che scegliere la destinazione e accendere i motori per un’avventura su quattro ruote. Dove si va?