English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Cucinare a pressione

Tutti gli accessori indispensabili per la cottura con la pentola a pressione

La cottura con la pentola a pressione, se accompagnata dai giusti accessori, vi consentirà di realizzare un’infinità di ricette gustose e al tempo stesso salutari.

Sono davvero tanti i vantaggi offerti dalla cottura con la pentola pressione: se amate cucinare in modo salutare e leggero senza rinunciare a portare in tavola piatti originali e ricchi di gusto, questo è il metodo che fa per voi.

Utilizzare la pentola a pressione vi consentirà non solo di preservare tutte le proprietà nutritive degli ingredienti, ma soprattutto di ridurre i tempi di cottura con un conseguente minor dispendio energetico.

Per sfruttare al 100% le potenzialità di questo prezioso strumento, in modo da poterlo utilizzare davvero per qualsiasi tipo di ingrediente, realizzando numerose ricette, dovrete dotarvi degli indispensabili accessori concepiti per ottimizzare funzionalità e prestazioni della pentola a pressione.

In particolare, si tratta di quattro elementi – cestello in filo, cestello cuocivapore (o cuociverdure), scodello e griglia - acquistabili separatamente, con cui potrete comporre la vostra pentola a pressione a seconda delle specifiche esigenze di cottura.

Vediamo allora insieme le caratteristiche di ciascun accessorio e il loro principale metodo di impiego.

I cestelli
Occorre innanzitutto distinguere tra due diverse tipologie di cestelli: quello a filo e il classico cuocivapore (o cuociverdure). Mentre il primo è rappresentato da una fitta trama metallica e risulta particolarmente adatto per la cottura a vapore di verdure a foglia verde - come gli spinaci, le erbette e la bietola – tuberi, barbabietole e carote, il secondo tipo di cestello si presenta come una sorta di casseruola dalle pareti e il fondo bucherellati, ideale per cucinare verdure di dimensione ridotta, legumi, ma anche carni e filetti di pesce. In entrambi i casi, il cestello è realizzato in acciaio inossidabile e, consentendo agli ingredienti di cuocere senza toccare l’acqua, è ideale per preservare la morbidezza delle carni bianche e delicate. Il vapore che avvolgerà il cestello consentirà infatti di cucinare il cibo in pochissimo tempo e senza utilizzare grassi aggiunti, conservando tutto il sapore e le proprietà nutritive degli ingredienti.

Lo scodello
Perfetto per la cottura a vapore di primi piatti, tortini, sformati a base di carni o pesce e frittate, lo scodello si presta ad essere utilizzato per tutte quelle preparazioni che richiedono la cottura in uno stampo. Per questo motivo, è ideale per la realizzazione di dolci d’effetto e scenografici, come budini e creme elaborate.

Lo scodello, infatti, essendo dotato di coperchio e doppia maniglia, agevola la presa per rialzarlo dal fondo della pentola a pressione, evitando di scottarsi, soprattutto in caso di cotture a bagnomaria.

La griglia
Un piatto di acciaio dotato di fori attraverso i quali lasciar passare il vapore, la griglia è uno strumento indispensabile per grigliare a regola d’arte carni e pesce con tutti i vantaggi della cottura con la pentola a pressione. Il risultato è quello di ottenere degli ingredienti perfettamente dorati in superficie pur rimanendo estremamente morbidi e succosi all’interno. Ideale anche per la cottura al cartoccio o al forno, la griglia con i suoi piedini di sostegno che distanziano il cibo dal fondo della pentola può essere utilizzata anche per cotture più elaborate e raffinate che prevedono l’impiego di stampini o barattoli d vetro.

Ed infine qualche semplice consiglio per pulire e mantenere al meglio i vostri accessori: ricordate di lavarli con acqua calda e sapone neutro per stoviglie, prestando attenzione a non utilizzare spugnette metalliche o abrasive che possono rigare la superficie di acciaio. Per eliminare tracce di bruciato, riempite l’accessorio con acqua tiepida e lavatelo dopo qualche ora in modo che le incrostazioni si ammorbidiscano.