English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Cucinare a pressione

Due insolite ricette per Carnevale

Il Carnevale è la festa in cui è concesso osare e capovolgere le regole, anche in cucina. Tra chiacchiere e castagnole ogni regione italiana ha le sue tradizioni e la sua ricetta particolare. Ma si sa che a Carnevale ogni scherzo vale, per questo potreste proporre due dolci salati. Curiosi di sapere di quale ricetta particolare stiamo parlando?

 

Tortino formaggio e savoiardi

Una morbida e fresca combinazione di savoiardi e ricotta completata da una salsa di lamponi. Il tortino formaggio e savoiardi è un dolce mix fra cheesecake e tiramisù, a cui la cottura in pentola a pressione regala una consistenza particolarmente morbida. È facile da preparare usando lo scodello e seguendo i passaggi della ricetta.

 

Ingredienti

200 g savoiardi;
300 g ricotta fresca;
2 uova intere;
130 g zucchero;
250 g zucchero;
180 g lamponi;
1 arancia;
1 limone;
1 stecca di cannella;
2 Ecodosi d'acqua;
Vanillina e amaretto di Saronno q.b.

 

Preparazione

Per iniziare preparate lo sciroppo aromatizzato con l’amaretto di Saronno portando a ebollizione 1/2 l d’acqua con 250 g di zucchero, la buccia di un’arancia e di un limone e un pezzetto di stecca di cannella.

Imburrate lo scodello della pentola a pressione e foderatelo con i savoiardi, dopo averli inzuppati nello sciroppo raffreddato. A parte amalgamate la ricotta, le uova, 100 g di zucchero e la vanillina. Riempite lo scodello foderato con il composto di ricotta, ricoprite con i restanti savoiardi inzuppati, chiudete e versate nella pentola a pressione con 5 l d'acqua.

Fate cuocere per 45 minuti calcolati dall’inizio del sibilo. A cottura terminata, aprite e lasciate raffreddare in frigorifero molto bene la torta di formaggio. Frullate i lamponi freschi con 30 g di zucchero e qualche goccia di succo di limone. Servite il tortino di formaggio accompagnato dalla salsa di lamponi.

E a proposito di savoiardi, sapevate che questi biscotti spugnosi sono noti in alcune parti d’Italia, come il Molise, come Prestofatti? Il nome suggerisce la facilità nel prepararli anche in casa, se vorrete personalizzare ulteriormente questa ricetta. Vi consigliamo di usare una teglia spaziosa per cuocerli in forno.

 

Crostata di legumi con salmerino bottarga

La crostata salata farcita con legumi e decorata con un trancio di salmerino è una ricetta particolare perfetta come antipasto da servire nel periodo carnevalesco. I legumi cuoceranno in soli 20 minuti con la pentola a pressione. E non buttate l'acqua di cottura: vi servirà per la vinaigrette!

Non avete mai sentito parlare del salmerino? È un parente stretto del salmone, che si presta particolarmente per essere grigliato, arrostito o saltato in padella. Il filetto ha una carne compatta, rosa e gustosa ed è ricco di proteine e vitamina D. Se lo trovate fresco in pescheria, seguite i nostri consigli per pulirlo alla perfezione.

 

Ingredienti

20 g cicerchie secche;
20 g ceci secchi;
20 g fagioli borlotti secchi;
20 g fave secche;
250 g farina tipo 00;
125 g burro;
7,0 dl acqua;
3 uova intere;
280 g salmerino;
20 g bottarga di muggine;
20 g olio d'oliva extravergine;
30 g olio evo;
40 g sedano;
2 foglie alloro;
Sale, senape e Worcestershire sauce q.b.

 

Preparazione

Impastate la farina con il burro, l'acqua, l'uovo e il sale fino a ottenere un composto omogeneo e liscio. Lasciate riposare la pasta per circa 10 minuti coperta con la carta pellicola, dopodiché ricavatene dei dischi del diametro di 12 cm che dovranno essere cotti negli appositi stampi in forno a 180°C per ottenere le crostatine.

Fate cuocere per 20 minuti nella pentola a pressione i legumi secchi, lasciati a bagno per almeno 12 ore, con un litro d'acqua, il sedano, l'alloro, il sale e l'olio d'oliva. Tagliate a listarelle il salmerino e fatelo spadellare velocemente in un tegame antiaderente con sale, pepe e un filo d'olio.

Componete la crostatina con i legumi scolati ed adagiatevi sopra il salmerino. Condite con una salsa vinaigrette preparata con due cucchiai di fondo di cottura dei legumi, la senape, l'olio d'oliva extravergine e la Worchestershire sauce. Per ultimo grattugiate sopra alle crostatine la bottarga di muggine.

E se in cucina è bello capovolgere le regole, sulla precisione della cottura a pressione non si scherza. Buon appetito!