English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Cucinare a pressione

Cucinare la frutta con la pentola a pressione: due ricette sfiziose da provare

Cuocere la frutta con la pentola a pressione? Grazie alla versatilità della pentola a pressione e alla funzionalità di specifici accessori otterrete risultati eccellenti.

Tra i numerosi vantaggi di cucinare con la pentola a pressione, uno di questi è senz’altro l’estrema versatilità di utilizzo che ben si presta ad ogni tipo di ricetta: alla lista di secondi piatti a base di carne o di pesce, come anche alle zuppe o ai contorni a base di verdure, si aggiungono i deliziosi dessert con frutta fresca di stagione.

Anche se la pentola a pressione viene per lo più utilizzata per rendere più semplici e veloci ricette elaborate o per trattare certi tipi di ingredienti dalla consistenza particolarmente tenace, non bisogna dimenticare un aspetto essenziale: questo tipo di cottura consente soprattutto di preservare tutti i nutrienti e le proprietà organolettiche degli ingredienti grazie alla sensibile riduzione delle tempistiche e al contatto diretto con il vapore che si genera all’interno della camera a pressione.

In questo modo, utilizzare la pentola a pressione si rivela particolarmente utile ogni qual volta gli ingredienti protagonisti delle nostre ricette sono ricchi di vitamine e proprietà nutrizionali fondamentali per la nostra salute: la frutta - oltre a rientrare di diritto in questa categoria – è la regina del vasto mondo della pasticceria, dalle classiche torte di frutta a golosi dolci al cucchiaio.

Se, quindi, volete cimentarvi nella preparazione di squisiti dessert alla frutta utilizzando la pentola pressione, non potrete prescindere dall’impiego dei funzionali accessori concepiti proprio per agevolare le funzionalità di questo tipo di cottura: in particolare, il cestello a filo e quello cuoci vapore vi consentiranno di posizionare stampi e ingredienti nella pentola a pressione senza che stiano a contatto diretto con i liquidi in essa contenuta.

Prendiamo spunto da due dolci ricette per capire come sfruttare al meglio le funzionalità della pentola a pressione nella cottura della frutta.

1. Tortini di pane e mele

Ingredienti

150 gr. di pane raffermo
2 mele
2 uova
100 gr. di zucchero
4 cucchiai di farina “00”
500 ml. di latte
50 gr. di burro
4 cucchiai di caramello
cannella in polvere q.b.

Preparazione

Tagliate il pane a pezzetti, immergetelo nel latte e lasciatelo ammorbidire per circa 10 minuti. Quindi strizzatelo leggermente e schiacciatelo con i rebbi di una forchetta in modo da ottenere un composto cremoso.

Versate il pane in una ciotola, aggiungete le uova sbattute, il burro fuso, lo zucchero e mescolate il tutto. Unite anche la cannella e un pizzico di sale.

Sbucciate le mele, tagliatele a fettine sottili e infarinatele leggermente.

Rivestite il fondo degli stampini con un uno strato di caramello, aggiungete un cucchiaio di impasto, sovrapponete le mele e proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti.

Versate nella pentola a pressione 500 ml. di acqua, disponete gli stampini nel cestello cuoci vapore della pentola a pressione, impostate la valvola e cuocete per 25 minuti dal momento del sibilo a fuoco medio-basso.

Fate raffreddare i tortini in frigorifero per circa un’ora prima di servirli.

2. Pere cotte con crema alla nocciola

Ingredienti

4 pere
50 gr. di zucchero
50 gr, di granella di frutta secca
2 cucchiai di crema di nocciole
25 gr. di fecola di patate
1 limone
mezzo bicchiere di latte

Preparazione

Lavate accuratamente le pere e posizionatele nel cestello a filo della pentola a pressione; aggiungete un bicchiere d’acqua, la scorza grattugiata del limone e lo zucchero. Chiudete la pentola, impostate la valvola e fate cuocere per circa 10 minuti dall’inizio del sibilo.

Intanto, in un pentolino fate sciogliere la crema di nocciola con il latte e la fecola di patate fino ad ottenere un composto liscio e denso.

Sistemate le pere su un piatto da portata, bagnatele con il fondo di cottura e completate con la crema calda. Decorate con la granella di frutta secca.