English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Segreti in cucina

Castagne, a ogni ricetta la sua modalità di cottura

Perfette davanti al camino e accompagnate da vino rosso fermo, sorprendenti anche in cucina su primi piatti e a fine pasto come dessert, le castagne sono il frutto simbolo dell’autunno e della versatilità ai fornelli. Vediamo come cuocere le castagne per piatti dolci e salati.


1. Panna cotta alle castagne in pentola a pressione

Tra le diverse modalità di cottura delle castagne, la cottura in pentola a pressione è la soluzione ideale se si vogliono ottenere morbidi dolci al cucchiaio. Provate a realizzare i bicchierini di panna cotta alle castagne con caramello.

La ricetta è suggerita da Sonia Peronaci, ed è semplice da realizzare. Vi basterà incidere le castagne, lessarle in pentola a pressione per 20 minuti e poi sbucciarle. Intanto scaldate il latte con panna, miele, zucchero e gelatina alimentare. Unite le castagne e frullate tutto per ottenere un composto liscio omogeneo da lasciare in frigorifero per 2-3 ore.


2. Crispy di castagne su primi piatti d’autunno

Cuocere le castagne in padella riserva sorprese, come il condimento crispy per alcuni primi piatti tra cui la pasta con porcini, salsiccia e castagne sbriciolate.

Per prepararla vi basterà unire in padella, dopo olio e aglio, in ordine: salsiccia senza budello e sfumata con vino, porcini tagliati finemente e castagne bollite. Scegliete la pasta corta che preferite e godete dell’autunno in tavola.


3. Caldarroste morbide e facili da pelare, provare per credere

Ultimo, ma non per notorietà, è il classico consumo delle castagne, le caldarroste. Per ottenere caldarroste facili da sbucciare e morbide sono due le accortezze da applicare: lasciarle in ammollo dopo aver inciso la parte bombata della buccia e coprirle con la carta forno inumidita durante la cottura in padella, o al forno, con Ingenio.

E non è tutto! Qui altre le tecniche per cuocere le castagne: forno, padella o pentola a pressione, tu come le fai?