English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Segreti in cucina

Quello che i fornelli non dicono. 5 trucchi per aiutarvi in cucina

Sveliamo cinque segreti in cucina che ci aiutino dietro ai fornelli. Primo, cominciamo dalla base, l'acqua. «Più guardi l'acqua più non bolle», quante volte lo abbiamo sentito dire? Per velocizzare l'operazione usate sempre un coperchio (è importante anche per il risparmio energetico), mettete il fuoco al massimo, e ricordate: acqua fredda e non calda, potrebbe contenere particelle di piombo.

Secondo: non si piange in cucina, nemmeno per una cipolla. Per cui, per non dover continuamente asciugare gli occhi a causa del bruciore, bagnate la lama del coltello prima di affettate la cipolla; e perché sia davvero efficace, lavate anche cipolla, melius abundare... E adesso parliamo delle chips perfette. Quando le avrete tagliate, immergetele in acqua molto fredda, asciugate giusto il momento prima di cuocerle. Quanto all'odore sgradevole dell'olio fritto, ricordatevi di mettere uno spicchio di mela - sostituendolo quando sarà usurato - eviterà i fumi e i “profumi”.

La frutta che vi serviva per la macedonia non è abbastanza matura? Non disperate! Una notte fuori dal frigo, in un sacchetto di carta e in compagnia di una mela, permetterà all'etilene del frutto proibito di accelerarne la maturazione. E concludiamo con l’oro nero della tavola, l’amato caffè. La tradizione vuole che la caffettiera debba essere messa sul fuoco, rigorosamente basso, con il coperchio alzato. Paura degli schizzi? Per evitarli mettete un cucchiaino in corrispondenza della fuoriuscita del caffè. A prova di mattonella.