English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Cucinare a pressione

5 ricette di Natale pronte in meno di un’ora

Il Natale è un periodo decisamente affollato ai fornelli, in cui piatto dopo piatto si susseguono preparazioni culinarie tipiche delle feste. Le lunghe cotture, però, possono spaventare i più impazienti in cucina, che abbandonano l’idea di preparare un menu tradizionale. Che vi ritroviate nella descrizione o vogliate avere più tempo da trascorrere con parenti e amici, la pentola a pressione è lo strumento ideale per preparare ricette veloci per Natale senza rinunciare al classico gusto italiano. Vi proponiamo, quindi, 5 piatti da cuocere a pressione ispirati al tradizionale menu natalizio.

Antipasto: Polenta di grano saraceno con fondente di formaggio

La polenta è un classico italiano e in alcune regioni è una delle protagoniste indiscusse delle feste. Piatto versatile, il timballino di polenta con fonduta si presenta come un antipasto morbido e delicato, dal gusto avvolgente, tra le ricette veloci per Natale pronta in 40 minuti.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

200 g di farina di mais bramata;
100 g di farina di grano saraceno;
8 g di olio evo;
5 ecodosi d’acqua;
200 g di fontina valdostana;
0,8 dl di latte;
Sale q.b.

PREPARAZIONE

Portate a ebollizione l'acqua salata nella pentola a pressione aperta, con un filo d'olio d'oliva. Miscelate le due farine e aggiungetele a pioggia all'acqua, rimestando con una frusta.

Chiudete la pentola e fate cuocere per 15 minuti, calcolati dall’inizio del sibilo. Trascorso il tempo di cottura, aprite e rimestate bene. 

Riempite per metà quattro stampini leggermente unti d'olio, aggiungete nel centro una pallina di fontina macinata o finemente tagliata di circa 15 g. Coprite con dell'altra polenta e lasciate riposare.

Fate fondere a bagnomaria la restante fontina tagliata a tocchetti, con il latte, fino ad ottenere una cremosa fonduta. Servite il timballino di polenta accompagnandolo alla fonduta.


Primo: Fagottino di lasagne con robiola, salmone e funghi porcini

Non è festa se in tavola non troneggiano le lasagne. Questa pasta tipica della tradizione italiana è così versatile che viene preparata con qualsiasi tipo di ingrediente. La versione più famosa è quella con il ragù, ma per una valida alternativa potreste provare dei fagottini di lasagne con robiola, salmone e funghi porcini.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

150 g di pasta all'uovo;
1 spicchio d’aglio;
3 ecodosi di brodo vegetale;
70 g di burro;
200 g di funghi porcini freschi;
200 g di salmone;
180 g di robiola;
40 g di farina tipo 00;
10 g di olio evo;
Erba cipollina, sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Fate cuocere la pasta per lasagne in acqua bollente salata, raffreddatela e scolatela. Intanto, tagliate a fettine i funghi porcini e spadellateli con un filo d'olio d'oliva e lo spicchio d'aglio. Affettate poi finemente il salmone. 

Preparate la vellutata facendo sciogliere il burro, unendo la farina e poco per volta il brodo bollente. Fate cuocere la vellutata per 10 minuti a fuoco moderato. Imburrate lo scodello e foderatelo con la pasta per lasagne.

Dopo, versate un po’ di vellutata, fate uno strato di salmone, uno di robiola ed uno di funghi. Coprite con dell'altra pasta e ripetete gli strati. Chiudete con la pasta rimanente, un po’ di salsa, la robiola, qualche fungo per decorazione e fiocchetti di burro.

Fate cuocere nella pentola a pressione con lo scodello aperto con 4 dl d'acqua, per 20 minuti calcolati dall’inizio del sibilo.


Secondo: brasato al Barolo 

Gusto corposo, un’alternativa elegante al classico secondo con cotechino, zampone e arrosto. Il brasato al Barolo arriva dal Piemonte per conquistare il palato degli italiani. E se i tempi di cottura vi sembrano esagerati, con la pentola a pressione è pronto in 55 minuti. Non a caso è stato scelto come una delle ricette veloci per Natale.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

800 g di fesone di manzo;
30 g di farina bianca;
1 cipolla;
1 spicchio d’aglio;
2 carote;
2 gambi di sedano;
1 rametto di rosmarino;
1 rametto di salvia;
3 cucchiai di olio evo;
½ ecodose di acqua calda;
3 ecodosi di Barolo;
2 foglie di alloro;
5/6 gambi di prezzemolo;
2 chiodi di garofano;
Noce moscata, sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Tagliate la carne a bocconcini di circa 5 cm di lato e passatela nella farina, scuotendo l’eccesso e sistemandola su un piatto.

Tritate l’aglio, il prezzemolo, la salvia, il rosmarino, la cipolla, le carote, il sedano servendovi del pratico tritatutto Lagostina.

Mettete l’olio nella pentola e scaldatelo a fiamma media. Versate la carne, rosolatela per 5 minuti circa, senza coprirla, voltandola un paio di volte. Toglietela dalla pentola e mettetela da parte. Posizionate nella pentola le erbe e le verdure da rosolare per 1 minuto, poi unite anche l’alloro.

Rimettete la carne, aggiungete i chiodi di garofano e un pizzico di noce moscata. Cuocete su fuoco medio senza coperchio per 5 minuti, poi aggiungete ½ ecodose di acqua calda e mescolate bene. Versate le ecodosi di vino, mescolate, poi chiudete la pentola e lasciate cuocere per 45 minuti dal sibilo.

Lasciate sfiatare gradualmente il vapore, poi aprite il coperchio, aggiustate di sale e pepe. Sistemate la carne su un vassoio e frullate il liquido di cottura dopo aver eliminato il rosmarino e i chiodi di garofano.

Servite il brasato coperto con la sua salsa densa.


Contorno: carciofi ripieni

I carciofi sono un ortaggio tipico dell'inverno, perfetto per le Feste perché la cinarina presente nell’ortaggio aiuta l’organismo a disintossicare fegato e reni. Così tra una porzione e l’altra del pranzo di Natale potrete dare un po’ di sollievo al vostro organismo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 carciofi romani;
2 cucchiai di pangrattato;
1 cucchiaio di pecorino romano grattugiato;
2 spicchi d’aglio;
1 ciuffo di prezzemolo;
Olio evo, sale e pepe;
1 ecodose di acqua.

PREPARAZIONE

Tritate l’aglio e il prezzemolo e metteteli in una ciotola. Aggiungete il pangrattato e il pecorino, un po’ di sale e pepe e 3 cucchiai d’olio. Amalgamate bene.

Pulite i carciofi eliminando le foglie dure esterne. Tagliate la punta e apritele bene per pulirli anche all’interno, eliminando la barbetta. Allargate bene le foglie per fare spazio alla farcitura, poi riempite ciascun carciofo con il composto.

Scaldate 3 cucchiai d’olio nella pentola aperta, poi rosolateci i carciofi ripieni per 8 minuti. Aggiungete l’ecodose di acqua, chiudete il coperchio e cuocete per 10 minuti dal sibilo.

Fate sfiatare gradualmente il vapore, aprite il coperchio e prelevate i carciofi con un cucchiaio. Fate addensare il sughetto ancora un po’, poi usatelo per irrorare i carciofi.


Frutta per dolce: pere al vino rosso

Panettone e pandoro sono i fine pasto sacri e insostituibili delle feste, che potrete accompagnare a delle deliziose pere al vino rosso profumate con cannella e chiodi di garofano. È una delle ricette veloci per Natale più veloce da preparare con la pentola a pressione, pronta in 10 minuti.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 pere kaiser;
60 g di zucchero;
½ stecca di cannella;
2 chiodi di garofano;
2 ecodosi di vino rosso.

PREPARAZIONE

Lavate le pere e mettetele nella pentola con le 2 ecodosi di vino. Lasciatele così per 45 minuti.

Aggiungete lo zucchero, la cannella e i chiodi di garofano. Chiudete la pentola con il coperchio e mettetela a fiamma alta. Cuocete per 4 minuti dal sibilo.

Fate sfiatare gradualmente il vapore, poi aprite la pentola ed estraete le pere.

Fate ridurre la salsa al vino per 1 minuto a fiamma alta, poi versatela sulle pere poste direttamente nei piatti o su un vassoio.

Con la pentola a pressione, quindi, potete preparare infinite ricette veloci per Natale dall’antipasto al dolce, pronte in metà tempo rispetto alla cottura tradizionale. Così avrete più tempo da dedicare a chi amate. Scoprite il mondo a pressione e tutti gli altri vantaggi della cottura a pressione.