English
Menu Cerca
submenusubmenu
< GO BACK
Salute e benessere

5 consigli per depurarsi dopo le Feste

I giorni tra Natale e Capodanno sono uno momento di respiro da pranzi e cenoni, una sorta di anticipazione del periodo di detox post-epifania. Spesso ci si prefissa di iniziare a depurarsi dopo le Feste e non durante, ma anticipare fa solo che bene. Non serve digiunare, basta seguire alcune piccole regole e trasformarle in abitudini che da conservare per tutto l’anno.

 

1. Non saltate la colazione

La mattina saltate dal letto, ma mai la colazione. Il primo pasto della giornata aiuta a rifornire energia e se bilanciata, anche il dimagrimento. Mangiare una corretta porzione di carboidrati, proteine e grassi, infatti, favorisce il senso di sazietà prolungato e riduce gli stuzzichini durante la mattinata. Ma quali sono le proporzioni più adatte? Una ciotola di latte con 4 cucchiai di muesli, 1 fetta di pane tostato con una frittata di 2 albumi e un frutto, ecco un esempio per una colazione bilanciata.

 

2. Cuocete a vapore

La cottura a vapore è perfetta per depurarsi dopo le feste, perché consente di preparare piatti light e salutari senza l’aggiunta di oli e condimenti. La pentola a pressione sarà il vostro personal trainer per rimettervi in forma, garantendovi un gusto autentico e preservando sali minerali e vitamine presenti negli alimenti. Rispetto alla cottura a immersione, infatti, quella a vapore consente di risparmiare le caratteristiche organolettiche e di cuocere con delicatezza senza aggredire il cibo. I cibi migliori da cuocere a vapore con la pentola a pressione per una dieta leggera al vapore sono verdure, pesce e carni magre, ma concedetevi ogni tanto un dolce per gratificare il palato.

 

3. Eliminate i grassi con l’antiaderente

Sfatiamo il mito: detox non vuol dire rinunciare al gusto, ma ai grassi in eccesso. E in questo l’antiaderente vi offre una mano in cucina. La scelta della padella, infatti, influisce molto sulla leggerezza dei piatti perché permette di cucinare senza l’aggiunta di olio e burro che al bisogno possono essere sostituiti con un po’ di acqua o vino durante la cottura.

 

4. Utilizzate ingredienti detox

Non solo abitudini e medoti di cottura, depurarsi dopo le feste dipende anche dalla scelta degli alimenti. Arricchite le vostre ricette con alcuni ingredienti conosciuti per le loro proprietà depurative, ve ne proponiamo 5 invernali:

Barbabietola
Le fibre di cui è ricca riducono l’assorbimento di zuccheri e colesterolo nell’organismo, per questo è indicata anche per chi soffre di diabete.

Carciofo
Toccasana per la salute del fegato, il carciofo aiuta a disintossicare l’organismo e in particolare da quei bicchieri di vino in più che vi siete concessi a tavola.

Curcuma
La curcuma è un antinfiammatorio naturale, indicato per gastriti post-cenone. Inoltre, è consigliato assumerla perché riduce l’accumulo di colesterolo nel sangue.

Finocchio
Alleato gastrointestinale, il finocchio è conosciuto per le sue proprietà digestive. L’anetolo contenuto dona sollievo alle contrazioni addominali e aiuta il fegato a depurarsi dopo le feste.

Zenzero
È risaputo quanto lo zenzero sia benefico per il corpo: tonificante, antidolorifico, digestivo e persino antinausea. Vi aiuterà a controbattere la nausea da abbuffate e, se sorseggiato con acqua calda bollente, anche l’alitosi.

 

5. Saziatevi con minestroni e vellutate 

L’ultimo segreto per depurarsi dopo le feste è fare una bella – e buona – scorpacciata di minestroni e vellutate. Valida alternativa per mangiare le verdure senza stancarsi, le minestre consentono di gustare un piatto delizioso, ipocalorico, in grado di saziare e veloce da preparare se fatto con la pentola a pressione. Le ricette disponibili sono tante, dalle più tradizionali a quelle originali, c’è solo da sbizzarrirvi in cucina.

Avete segnato i cinque consigli detox dopo le Feste? Non vi resta che farle diventare abitudini consolidate nel vostro comportamento alimentare, da alternare alla classica e intramontabile dieta mediterranea.